BB MOSAICI / VASILE GANEA / FRANCESCO PASINO | PROGETTO LAB3
23719
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-23719,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

LAB3//BB MOSAICI / VASILE GANEA / FRANCESCO PASINO

labcube_PROMOTORI
Labcube_logo
LAB3// BB MOSAICI / VASILE GANEA / FRANCESCO PASINO
SOL.LEVANTE // BB MOSAICI / VASILE GANEA / FRANCESCO PASINO
BB_MOSAICI

BB MOSAICI

ARTIGIANO/PMI

La BB MOSAICI nasce nel 2012 dalla mente e dalle mani di Giada Salice, che dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte E.Galvani di Pordenone decide di entrare nel mondo del mosaico.

Prima a piccoli passi, lavorando come apprendista in un noto laboratorio friulano, poi, seguendo il consiglio di uno dei maggiori mosaicisti italiani, decide di iscriversi all’unico istituto italiano che consenta di fregiarsi del titolo di Maestro mosaicista: la Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo (PN).

Qui, sotto la guida di grandi insegnanti, sviluppa quelle che sono le sue principali qualità: precisione, grande manualità e creatività.

Dopo un ulteriore periodo alle dipendenze di un affermato laboratorio friulano decide di fare il grande passo e aprire il proprio laboratorio a Torino.

Lontana dalla culla italiana del mosaico, con caparbietà e un piglio tipicamente friulano, non si dà per vinta e scommette di poter instillare anche nel cuore dei torinesi l’amore per questa meravigliosa arte.

bbmosaici.wordpress.com
Fb | BBMOSAICI

Via Balme, 32B – 10143 Torino (TO)

SCOPRI DI PIU'
LAB3_FOTO_DESIGNER

VASILE GANEA

DESIGNER

Lungo Dora Napoli, 6 – 10152 Torino (TO)
SCOPRI DI PIU'
LAB3_MAKER_FRANCESCO-PASINO

FRANCESCO PASINO

MAKER

Studente di Ingegneria Energetica presso il Politecnico di Torino si fa strada dal 2014 nel mondo dei Maker ampliando le proprie conoscenze nei vari campi. Realizza su commissione dispositivi elettronici personalizzati basati su Arduino e stampe in 3D con tecnologia FDM.

 AVANZAMENTO LAVORI

in corso

  • LUGLIO-SETTEMBRE

    PROGETTAZIONE

  • SETTEMBRE

    SELEZIONE E PROTOTIPAZIONE

  • OTTOBRE-DICEMBRE

    PROMOZIONE E VISIBILITÀ

  • DICEMBRE

    COMMERCIALIZZAZIONE

FASE 3 | Selezione e Prototipazione | Settembre 2017

Una Giuria Tecnica, nominata dai soggetti promotori dell’iniziativa, decreterà i 10 migliori progetti/concept, i quali verranno premiati con un sostegno volto a favorire la realizzare dei prototipi.

SOL.LEVANTE

Come nell’antichità il Sole levandosi indicava lo scorrere del tempo, ed aiutava gli uomini a comprendere in quale momento della giornata si trovassero, così l’orologio SOL.LEVANTE indicherà l’ora accompagnandoci nel corso della giornata.

Il progetto prevede la realizzazione di un orologio da tavolo in cui il mosaico non risulta essere soltanto una componente decorativa, ma diventa parte integrante dell’oggetto, torna quindi alle sue origini di “utilitas et decor”, utilità e decoro.

Le tecnologie di fabbricazione digitale risultano fondamentali sia per la costruzione della cassa dell’orologio, realizzata mediante tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling), sia per la progettazione del meccanismo che permette di segnare l’ora, realizzato mediante taglio a laser di plexiglass.

SOL.LEVANTE sfrutta la forza della repulsione magnetica per sollevare le tessere che andranno a segnare l’ora. Un potente magnete al neodimio viene fatto ruotare tramite un ingranaggio interno che fa da riduttore al motore passo-passo posto all’interno della cassa.

A permettere al motore di trovare la posizione è un sensore ottico che rileva il passaggio del magnete mobile ad ogni giro, permettendo al sistema di non perdere accuratezza col passare del tempo.

Il tutto è controllato dalla scheda Teensy LC alimentata con un comune caricabatteria micro-USB e dotata di un oscillatore a cristallo e una batteria a bottone, utili affinché la mancanza di alimentazione esterna temporanea non crei la necessità di regolare nuovamente l’ora.

Il sistema meccanico ed elettronico scelti permettono di contenere i costi utilizzando componenti economici e facili da reperire senza però comprometterne l’efficienza.

La parte superiore esterna di SOL.LEVANTE, il “quadrante”, sarà completamente rivestita di mosaico, con tessere di dimensione crescente dal centro verso i bordi, dove si trovano le tessere mobili che permetteranno quindi di leggere l’ora.

I materiali scelti per la realizzazione delle tessere sono quelli del mosaico classico, marmi policromi e paste vitree, che uscendo dalla loro dimensione statica di “pittura per l’eternità”, come definito da Domenico Ghirlandaio nel 1400, diventano parte integrante di un oggetto di uso comune che per sua definizione è in costante movimento.

I marmi policromi utilizzati sono gli stessi materiali che hanno composto il mosaico dalle sue origini, e che ancora oggi vengono impiegati dai mosaicisti di tutto il mondo, attingendo a volte alle stesse cave utilizzate duemila anni fa.

Le paste vitree al contempo, sono materiali che vennero inseriti in epoca più tarda nella composizione dei mosaici, ma che videro un largo e magnifico impiego nei mosaici di epoca bizantina, e che ancora oggi sono tra i materiali prediletti dai mosaicisti per durevolezza, gamma cromatica e resa estetica.

Le tessere che andranno a rivestire il quadrante saranno tagliate a mano dall’artigiano mosaicista con gli stessi attrezzi che il magister musivarius (realizzatore materiale del mosaico) usava già quattromila anni fa, cioè martellina ceppo e tagliolo,e che ancora oggi si utilizzano.

Il mosaico torna quindi alle origini, risultando non più solo un modulo puramente decorativo come oggi siamo abituati a pensarlo, un di più che aggiunge carattere alle superfici, ma diviene fondamentale per la completezza dell’orologio.

Durante la fase di progettazione abbiamo tenuto conto della fattibilità economica e tecnologica del progetto utilizzando materiali di semplice reperibilità e tecniche produttive già ampiamente collaudate per permettere una facile produzione delle componenti ed un semplice e rapido assemblaggio.

Al contempo, questo non va ad intaccare la qualità del manufatto, ma bensì porta ad un livello di spesa medio un oggetto di design realizzato a mano e che sfrutta tecnologie innovative.

Artigianato e design mettono alla portata di tutti un oggetto che dona arte e bellezza alle case di chi lo possiede perché, come disse Dostoevskij, “la bellezza salverà il mondo”.

SEGRETERIE ORGANIZZATIVE

Confartigianato Imprese Torino

T +39 011 506 21 39

@ progetti@confartigianatotorino.it

Turn Design Community

@ info@turn.to.it

Un’iniziativa di:

LABCUBE_LOGO_CAMERA-DI-COMMERCIO-TORINO

___________

LABCUBE_LOGO_CONFARTIGIANATO-TORINO

___________

LABCUBE_LOGO_FAB-LAB-TORINO

___________

LABCUBE_LOGO_TURN-TORINO

con il patrocinio di:

LABCUBE_LOGO_CITTà-DI-TORINO

___________

LABCUBE_LOGO_TORINO-CITY-OF-DESIGN
TorinoDesignoftheCity
“L’evento è organizzato nell’ambito di Torino Design of the City, settimana di incontri, esposizioni e workshop dedicati al design.”